Home Alimentazione sana e consigli COME FARE IL LIEVITO MADRE IN CASA CON VIDEO

COME FARE IL LIEVITO MADRE IN CASA CON VIDEO

6863
0
COME FARE IL LIEVITO MADRE IN CASA CON VIDEO

COME FARE IL LIEVITO MADRE IN CASA

COME FARE IL LIEVITO MADRE IN CASA

Vi piacerebbe avere sempre il lievito fresco a portata di mano ? con questa semplice ricetta vedrete come fare il lievito madre in casa e  lo avrete sempre bello fresco !

La preparazione classica del lievito naturale comincia da un impasto acido spontaneo ottenuto con la lievitazione che, per opera dei microrganismi naturalmente presenti nella farina, nell’acqua e nell’ambiente, si innesca in un normale impasto di farina e acqua lasciato acidificare spontaneamente (cioè a riposare senza lievito) in un tempo più o meno lungo.
Per accelerare la fermentazione si possono aggiungere all’impasto anche altri ingredienti: lieviti, batteri lattici esogeni e zuccheri che sono il cibo dei lieviti, come frutta (es.mela, yogurt, crusca, miele, etc.) Attualmente riscoperto dai panificatori alla ricerca di sapori tradizionali, l’utilizzo di lievito naturale (madre acida) è indispensabile nella preparazione di dolci come panettone, colomba pasquale, pandoro, ecc. 

Certo ci vuole un po’ di impegno e pazienza da parte vostra,ma rimarrete soddisfatti dal risultato!!

Ottimo per fare il pane, croissant, e tanto altro.
Dalla ricetta del blog della mia amica Sabrina di Cucina e Pasticci ecco la ricetta per il lievito madre !

INGREDIENTI:

  • 100 g. di farina
  • 50 g. d’acqua
  • 1 cucchiaino di miele

PROCEDIMENTO:

  • 1° FASE: Lavorare bene i tre ingredienti impastandoli bene e formare una palla, la riponiamo in un barattolo di vetro che sigilleremo bene con un po’ di pellicola e chiudiamo poi con il tappo, lasciamo riposare poi cosi’ l’impasto per 4 ore e lo conserviamo in frigo per 4 giorni.
  • 2° FASE: passati i 4 giorni facciamo il primo rinfresco togliamo l’eventuale crosticina che si forma in superficie (e’ normale questo e anche il leggero odore di acido, non e’ normale se si presenta muffa in questo caso dovete rifare tutto dall’inizio ) e aggiungiamo 100 g. di farina e 50 d’acqua , rilavoriamo il tutto formiamo la palla rimettiamo nel barattolo sigillato,lasciamo riposare poi cosi’ l’impasto per 4 ore e lo conserviamo in frigo per 3 giorni,stavolta sino a che l’impasto compie 20 giorni si dovra’ fare il rinfresco ogni 3 giorni.
  • 3° FASE: Arrivati al 20°giorno rinfreschiamo l’impasto sempre con le stesse dosi una sola volta a settimana ! dopo il 20°giorno il lievito si puo’ gia utilizzare , dopo un mese ha ancora piu’ forza nella lievitazione e ve ne accorgerete perche’ anche se messo in frigo riesce a uscire dal barattolo.. io lo ho dovuto dividere in 2 🙂 Buon lavoro da Cristy ! 

Se questa ricetta vi è piaciuta continuate a seguirmi e se vi va mettete mi piace sulla mia pagina Facebook  L’angolo di Cristy Clicca qua per tornare alla HOMEPAGE del blog !

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.